Post più popolari

mercoledì 18 aprile 2018

Kintsukuroi

Io non lo so proprio se esiste una formula perfetta per l'amore, una specie di incantesimo per vivere felici e contenti sempre o quasi sempre. È la promessa di fedeltà a garantire il buon andamento di una relazione?
Così come la gelosia non garantisce la fedeltà, l'infedeltà non determina necessariamente la fine di un rapporto.
Conosco persone che tradiscono il partner per mille motivi diversi: noia, trasgressione, mancanza di amore, possessività del partner, non possessività del partner. Non so come si rimanga tutta la vita con qualcuno. Appartengo a una generazione che non è capace forse di mantenere un rapporto ma che è più abituata a cercare la propria felicità individuale. So, per esperienza diretta, che sono capace di mollare tutto e ricomnciare daccapo. Ma restare? Quella è un'altra storia, forse un pò per tutti.
Una volta i matrimoni rimanevano in piedi perché il divorzio era inaccettabile. Ora è inaccettabile essere infelici ma forse si tende a disfare le cose con troppa facilità, nella convinzione che la felicità corrisponda a saper lasciare, mandare all'aria tutto.

Credo che l'amore vero sia, come si legge nel "piccolo principe" lasciare un posto nel cuore per una determinata persona in modo da garantirle il ritorno ma senza pretenderne la presenza o desiderarla tutta per sé... Questo per lo meno idealmente.
Ho capito negli ultimi giorni che ci sono molte cose che sfuggono al nostro controllo. Forse la maggior parte. Non possiamo controllare l' amore, né chi amiamo. Non possiamo controllare a volte nemmeno noi stessi e le nostre reazioni.
Però possiamo scegliere. Scegliere che strada seguire e percorrere. E sono le scelte a dire davvero chi siamo.
Quindi i maghi veri, i dispensatori di incantesimi e magie secondo me sono quelli che sono capaci di ricucire dove si è creata una crepa, di ricamare per rendere quella frattura qualcosa di bello e unico. Qualcosa che arricchisce e crea un tessuto diverso dall'inizio, più speciale di prima perché è passato attraverso un sacco di strattoni.
Che la felicità vera secondo me è saper dimostrare sempre di voler restare e di stare più stretti quando le cose si fanno complesse.

Nessun commento:

Posta un commento